srvctl relocate service

.

SRVCTL RELOCATE SERVICE

Con l’articolo srvctl relocate service, forniamo il comando per eseguire la rilocazione da un nodo all’altro del RAC, di un servizio Oracle registrato nel cluster attraverso il CRS.

Può capitare che per qualche ragione, tra cui: un guasto HW, un attività di manutenzione o per qualche aggiornamento, uno dei nodi del RAC deve essere spento per qualche ora.

Quindi ci verrà richiesto di disabilitare lo start automatico del CRS e la chiusura delle istanze a bordo della macchina.

La soluzione migliore è sicuramente chiudere le istanze Oracle e nel caso in cui ci fossero dei servizi presenti, eseguire la relocate del servizio sull’altro nodo del RAC.

Se non dovessimo eseguire il comando non sarebbe un grosso problema poichè il servizio sarebbe rilocato comunque in fase di shutdown della macchina, ma è sempre bene eseguirlo in maniera manuale.

Prima di eseguire lo stop controlliamo lo stato delle risorse con il comando:

crsctl status res -t

Il comando di srvctl relocate service da eseguire è:

srvctl relocate service -d <database> -s <service> -i <nome_istanza_provenienza> -t <nome_istanza_destinazione>

Esempio:

srvctl relocate service -d DBTESTp -s DB_TEST_SERVICE -i DBTESTp1 -t DBTESTp2

Una volta restituito il prompt, controlliamo lo stato delle risorse con il comando:

crsctl status res -t

Per visionare le mie guide sui Comandi CRS clicca qui!
A questo LINK, invece, troverai le query SQL

Resta aggiornato sulle nostre attività entrando a far parte della nostra community:
Facebook
Youtube
Linkedin

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial